MEDIA

EVENTI

Fondazione Gianni Benzi è impegnata in molte attività incentrate sulla ricerca pediatrica ed è ampiamente coinvolta nella promozione della ricerca scientifica per le popolazioni con bisogni sanitari non soddisfatti, come ad esempio i bambini.

L’assenza di farmaci pediatrici autorizzati e il conseguente uso off-label costituisce un problema importante per la popolazione pediatrica a causa della difficoltà nel condurre trial clinici, il relativo basso numero di pazienti e la dimensione del mercato.

Tuttavia, la normativa pediatrica stabilisce un sistema di obblighi, premi ed incentivi per incoraggiare i produttori a ricercare e sviluppare farmaci per i bisogni specifici dei bambini e dal 2007 nuovi farmaci per l’uso nei bambini e nuove forme farmaceutiche adatte ai bambini sono state autorizzate in UE.

Ciononostante, esiste ancora un divario nello sviluppo dei farmaci pediatrici. Di conseguenza, maggiori sforzi dovrebbero essere portati avanti da tutti gli stakeholder per scoprire, sviluppare e realizzare farmaci innovativi ed efficaci che incontrano i bisogni pediatrici!

L’European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations (EFPIA) e l’European Forum for Good Clinical Practice (EFGCP) hanno collaborato per organizzare un workshop multi-stakeholder per analizzare come definire e affrontare meglio i bisogni non soddisfatti dei bambini, in modo da fornire le basi per delle decisioni strategiche sullo sviluppo dei farmaci pediatrici.

L’obiettivo del workshop era di trovare un approccio ampiamente accettato per definire i bisogni sanitari non soddisfatti tra i pazienti pediatrici, in modo da produrre farmaci migliori e più sicuri per i bambini e per assicurarsi che siano disponibili e a buon mercato.

Leggendo il report ci si rende conto che il risultato del workshop è il delineamento dei potenziali principi guida per la definizione dei bisogni sanitari non soddisfatti nei bambini e di un programma per testare i principi in aree terapeutiche selezionate nel corso del 2020.

Tra le raccomandazioni chiave è stato sottolineato che, dato che nessun approccio unico può funzionare allo stato attuale, dovrebbero essere realizzati ulteriori progressi rivolgendosi ai bisogni sanitari non soddisfatti secondo area di specializzazione, con particolare attenzione alle categorie di farmaci o ai gap, ma non ai prodotti.

Definire i bisogni sanitari non soddisfatti nei bambini è uno degli elementi principali per soddisfare i bisogni dei bambini in Europa e non solo. Questa è una delle attività in corso per indirizzare la Commissione Europea e il piano d’azione dell’EMA verso una migliore implementazione della normativa pediatrica.

Maggiore ricerca incentrata sui bisogni pediatrici non soddisfatti, maggiori farmaci per i bambini e maggiore interesse nella pediatria!

Scopri di più sul workshop leggendo il report.

Pin It on Pinterest

Share This