MEDIA

EVENTI

Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha iniziato la prima “rolling review” di un vaccino contro COVID-19 che AstraZenenca, in collaborazione con l’Università di Oxford, sta sviluppando.

L’immunizzazione attualmente previene milioni di morti ogni anno da diverse malattie. In particolare, al momento ci sono vaccini per prevenire più di 20 malattie mortali ed è in corso un grande lavoro ad un ritmo senza precedenti per prendere disponibile un vaccino contro la malattia da COVID-19.

Tuttavia, nessun vaccino contro COVID-19 sarà rilasciato prima che le autorità competenti abbiano evidenze di efficacia e sicurezza!

Accelerare lo sviluppo di un vaccino contro COVID-19 è ora una priorità ma dobbiamo sempre tenere a mente la sicurezza dei pazienti. Numerosi studi clinici (consulta la nostra pagina per rimanere aggiornato) stanno attualmente esaminando i potenziali vaccini sull’uomo con lo scopo di raccogliere il maggior numero possibile di dati affidabili che saranno valutati dalle autorità regolatorie.

La decisione del CHMP di iniziare la “rolling review” del vaccino AstraZeneca è basato sui risultati preliminari di studi non clinici e i primi studi clinici suggerendo che il vaccino inneschi la produzione di anticorpi e cellule T che riconoscono il virus.

Tutti i dati disponibili sulla sicurezza del vaccino che emergono dagli studi clinici in corso su larga scala, così come i dati sulla qualità, saranno revisionati.

Se sei interessato a scoprire di più su questo argomento, non puoi perderti il XIII Foresight Training Course, organizzato da Fondazione Gianni Benzi, che si terrà il 23 ottobre 2020.

La ricerca e lo sviluppo dei nuovi farmaci e vaccini sarà uno degli argomenti che verrà approfonditamente discusso in una sessione dedicata del corso. Marco Cavaleri, responsabile dell'EMA per le minacce alla salute biologica e la strategia dei vaccini, interverrà fornendo una panoramica sul quadro normativo dell’EMA.

Il Professore Andrea Gambotto, dell’Università di Pittsburgh, che sta studiando un potenziale vaccino contro COVID-19, fornirà la prospettiva del mondo accademico sullo sviluppo del vaccino COVID-19, mentre un rappresentante di Janssen-Cilag SpA, Roberta Termini, fornirà il punto di vista dell’azienda. Martine Dehlinger-Kremer, presidente di European CRO Federation presenterà degli approfondimenti su cosa è cambiato nell’ambito delle procedure degli studi clinici durante la pandemia.

Puoi registrarti al corso qui e rimani aggiornati sulle prossime novità!

Pin It on Pinterest

Share This